4 brand etici che celebrano la comunità LGBTQ+

moda sostenibile - lgbtq+

4 brand etici che celebrano la comunità LGBTQ+

Uno dei modi migliori per essere un alleato della comunità LGBTQ+ è supportare i business gestiti da membri della community o le aziende che donano il ricavato ad associazioni per la difesa di diritti spesso ancora non garantiti.

E’ molto comune per grandi aziende di fast fashion produrre abbigliamento ed accessori a tema pride per il mese di giugno. Tuttavia, spesso i diritti dei lavoratori che producono questi capi non sono rispettati. Noi del team del Vestito Verde crediamo fortemente nell’intersezionalità, per questo troviamo ironico e fortemente sbagliato supportare i diritti di alcune persone attraverso il danneggiamento dei diritti di altre.

In occasione del pride month, nell’articolo di oggi abbiamo selezionato 5 brand di moda sostenibile ed etica che si occupano della difesa dei diritti della comunità LGBTQ+ e rispettano anche i diritti della manodopera e l’ambiente.

 

Kirrin Finch

Kirrin Finch produce capi ispirati alla menswear per tutti: uomini, donne e persone dal genere non binario. Il brand si ispira ai personaggi della letteratura che non si conformano agli standard classici di femminilità. Utilizzano materiali naturali e i capi sono interamente prodotti negli Stati Uniti.

https://kirrinfinch.com

Kirrin Finch

 

Minna Goods

Fondato da un membro della comunità LGBTQ+, Minna Goods produce oggetti per la casa artigianali, creati da cooperative in Messico, Guatemala, Uruguay e Bolivia. Sul sito è presente un’ampia selezione di tessili, ceramiche, libri e gioielli.

https://www.minna-goods.com

Minna

 

Otherwild

Negozio e studio di graphic design con sede a Los Angeles, Otherwild collabora con artisti e artigiani per creare prodotti fatti a mano unici e irriverenti. Sul sito è possibile acquistare gioielli, vestiti, accessori, profumi, ceramiche e tanto altro.

https://otherwild.com

Otherwild

 

American Apparel – Collezione “They is OK”

American Apparel produce abiti “Sweatshop Free” e sostenibili. La collezione “They is OK” celebra tutti i colori dell’arcobaleno. Il ricavato verrà donato interamente ad un’associazione chiamata “The Trevor Project”, che si occupa di prevenzione al suicidio per i giovani della comunità LGBTQ sotto i 25 anni.

Al momento sul sito con spedizione internazionale si può acquistare solamente la loro tote bag.

E’ tuttavia possibile acquistare capi di altre collezioni che supportano la comunità LGBTQ+, come le loro magliette “Still Queer” e Everyone’s Gay“, il cui ricavato verrà donato al Los Angeles LGBT Center.

https://www.americanapparel.com/en/

American Apparel