La mappa italiana della moda sostenibile

mappa moda sostenibile italia

La mappa italiana della moda sostenibile

Una parte fondamentale del Vestito Verde è la mappa italiana della moda sostenibile.

Clicca sull’icona in alto a destra per vederla a tutto schermo e aprirla su Google Maps!

L’origine

Sin dal 2018, quando il gruppo Facebook del Vestito Verde contava soltanto un centinaio di persone, si era ipotizzata l’idea di una mappa in cui trovare tutti i negozi di moda sostenibile presenti sul territorio italiano.

Grazie ai preziosi suggerimenti dei membri e all’impegno della founder, il 22 aprile 2019 è nata la mappa italiana della moda sostenibile, che oggi conta circa 1.200 attività ed ha registrato oltre 47.000 visite!

 

mappa moda sostenibile italia

 

Le categorie

Crediamo che la moda sostenibile, per essere tale, debba essere accessibile al maggior numero di persone possibile.
Per questo pensiamo che non solo i brand certificati, ma anche altre categorie, debbano essere valorizzate e considerate sostenibili.

Secondo questa filosofia, abbiamo diviso la mappa in sette categorie:

  1. Seconda mano: Acquistare usato è uno dei modi più sostenibili di fare shopping, perchè non si finanzia la produzione di nuovi capi e si prolunga il ciclo di vita di un prodotto.
  2. Vintage: anche nel caso del vintage prolunghiamo la vita di un capo di abbigliamento, ma in più possiamo conoscere epoche lontane dalle nostre ed approfondire la storia della moda!
  3. Equo e solidaleIl commercio equo-solidale è basato sulla trasparenza, il dialogo e il rispetto. Mira alla realizzazione di una maggiore equità tra Nord e Sud del mondo e al rispetto dell’ambiente, contribuendo ad uno sviluppo sostenibile complessivo.
  4. Sartorie sociali e cooperative: Le sartorie sociali e cooperative hanno una grande valenza etica e formativa, perchè spesso impiegano persone delle fasce più deboli della popolazione e consentono di portare avanti una tradizione artigianale.
  5. Moda sostenibile: In questa categoria abbiamo incluso tutte le realtà che producono abbigliamento nel rispetto dei lavoratori e dell’ambiente, utilizzando stoffe rigenerate, materiali a basso impatto e accorciando la filiera.
  6. Fatto a mano e Made in Italy: Ora come non mai siamo felici di aver incluso la tradizione artigianale italiana nella nostra mappa. Supportare queste realtà permette di tenere viva la tradizione, dare una mano allo sviluppo dell’attività e a quello del nostro Paese.
  7. Affitto: Affittare i vestiti, specialmente per le occasioni speciali, è un modo per risparmiare, non accumulare nell’armadio capi poco utilizzati e quindi ridurre gli sprechi.

 

mappa moda sostenibile vestito verde

Integrabile a Google Maps!

La mappa è stata creata su MyMaps, un servizio di Google Maps.
Ciò permette di avere la mappa sempre a portata di mano: non sarà necessario aprire il sito del Vestito Verde ogni volta che sarete in giro a fare shopping. Basterà soltanto aprire l’app di Google Maps, cliccare su “salvati” e poi su “mappe”.

mappa moda sostenibile italia

Come partecipare?

Sei un negozio? Se gestisci un’attività e vorresti essere inserito nella mappa, puoi compilare il modulo a questo link. Hai tempo fino al 1 giugno 2020!